Malattie Infettive - Gestione indagine epidemiologica

Ultima modifica di Paolo Bruno Angori il 2020/04/02 16:48

 

biorischio.jpg

1585807405071-226.png

 

 

ARGOMENTI COLLEGATI

 

Introduzione

Nella sezione malattie infettive vengono registrate le attività di indagine epidemiologica  e di sorveglianza a seguito di notifica di malattia infettiva.

L'accesso all'applicativo delle malattie infettive deve essere assegnato specificatamente agli operatori che si occupano della gestione di queste attività ed è stato tenuto distinto dalle normali funzionalità di abilitazione IPN.

La registrazione dei casi notificati avviene anche nell'applicativo PREMAL del Ministero della Salute o negli applicativi specifici che sono stati predisposti dall'Istituto Superiore di Sanità che raccolgono i dati della malattia ma non la gestione puntuale dell'indagine. Da qui la necessità di continuare a gestire a livello locale le informazioni minime del caso, funzionali all'indagine epidemiologica dei servizi di Igiene Pubblica.

Di seguito vengono evidenziate le particolarità che attengono alla gestione delle indagini epidemiologiche sui casi notificati tenendo conto che ci si muove in un contesto sostanzialmente simile a quello della gestione generale delle pratiche.

Oltre alle specifiche disposizioni di carattere generale contenute nel modulo pratiche - gestione della testata  e componenti collegate Vengono illustrate le particolarità di questa gestione

Definizioni

CASO  
PERSONA CHE HA MANIFESTATO LA SINTOMATOLOGIA ed è stata oggetto di segnalazione o notifica di malattia infettiva.
CONTATTO
PERSONA CHE HA AVUTO UN CONTATTO CON UN CASO.
CLUSTER EPIDEMICO
Due o più casi correlati per spazio e tempo e determinati dallo stesso ceppo.

Testata della Pratica

PER OGNI CASO SI APRE UNA PRATICA

You Tube.png

VIDEO ISTRUZIONI SULLA REGISTRAZIONE DI UNA PRATICA

 

1584973604399-764.png

ESITO

ESITO - 1584462078335-411.png 

Il Campo esito definisce la conclusione delle attività IPN. Il soggetto esce dalle attività di sorveglianza epidemiologica per:

  • Isolamento domiciliare
  • RSA o altra struttura Socio Sanitaria
  • Ricovero Ospedaliero
  • Guarigione
  • Decesso.

Il campo può essere lasciato vuoto fino a quando non si chiude la pratica. Alla chiusura deve essere valorizzato.

Utilizzando opportunamente i filtri si potranno visualizzare i casi ancora in corso da tenere sotto controllo e quelli conclusi con il relativo esito.

La corretta compilazione dei dati della testata va effettuata seguendo le seguenti indicazioni:

  • La 1583561594757-442.png posta posta nella sezione "Identificatori" della pratica è quella di apertura della pratica;
  • DATA ULTIMO CONTATTO: 1584973692869-123.png consente agli operatori che contattano periodicamente il caso di annotare con un doppio clik data e ora dell'ultima chiamata effettuata al CASO.

  • Presidio di riferimento e UO vengono compilate sulla base del servizio che sta effettuando le attività che andiamo a gestire;
  • Nella sezione dei dati generali la DATA presunto contagio 1584596852837-663.png verrà compilata con riferimento alla NOTIFICA di malattia infettiva pervenuta ai servizi o alla segnalazione pervenuta;

  • La data inizio 1583562153345-210.png consente di attribuire la data in cui ha avuto inizio IL PERIODO DI CURA. La data fine 1584985142806-748.png potrà essere registrata al momento in cui il soggetto termina il periodo di CURA con l'ESITO finale aggiornato sul campo specifico;

DESTINATARIO - CASO

1583562197443-497.png

Il destinatario della pratica è sempre la PERSONA FISICA che è stata oggetto di notifica di malattia infettiva per le quale si stanno raccogliendo le informazioni contenute nella pratica.

L'impostazione della corretta anagrafica è fondamentale: adottare tutti i controlli possibili per identificare in maniera certa il soggetto censito. E' consigliata l'acquisizione del codice fiscale del soggetto se possibile dalla tessera sanitaria.

L'anagrafica IGNOTO IGNOTO (ID 5560711) si utilizza ogniqualvolta abbiamo una lista di contatti o potenziali contatti con CASI che non si conosce l'identità: esempio tipico sono coloro che segnalano il rientro dall'estero, o che hanno frequentato luoghi ad elevato rischio di contagio ecc.....

Qualora si ritenesse utile predisporre una lista di contatti con un CASO NON NOTO, è possibile effettuare la registrazione predisponendo una pratica con anagrafica IGNOTO IGNOTO (ID 5560711) già presente in archivio persone fisiche quale anagrafica non certificata ma associabile alle pratiche. Questa modalità può essere utile per costruire liste di contatti dei soggetti che sono in auto isolamento a seguito di spostamenti che possono aver provocato potenziali contatti con casi.

In questo caso si suggerisce di predisporre e utilizzare il tipo pratica specifico (p.es. COVID-19 - Coronavirus AUTO ISOLAMENTO per RIENTRO)

 

 

1585219367223-668.png

 

L'inserimento del LUOGO DI SORVEGLIANZA che corrisponde al luogo in cui nasce il caso di malattia infettiva è fondamentale per individuare la localizzazione del focolaio. L'inserimento del luogo che vedrete descritto successivamente è stato spostato nella testa della pratica per renderlo obbligatorio.

ASSEGNAZIONE DELLE PRATICHE
Utilizzare lo strumento di assegnazione delle Pratiche/Caso in maniera opportuna all'interno della UO tra tutti gli operatori disponibili in modo che ognuno abbia la sua fetta di pratiche da seguire.
Questo è molto utile per le funzioni che vedremo applicate nel REGISTRO CONTATTI, che serve operativamente per richiamare periodicamente le persone e annotare lo stato di salute.

1583855581232-535.png

CLASSIFICAZIONE

E' importante individuare correttamente la tipologia di pratica specifica all'interno della Classe Malattie Infettive ISP che è preimpostata obbligatoriamente.

La classificazione vede al momento disponibili le classi di malattie infettive, ma talvolta, per esigenze di raccolta dati specifiche può essere individuata una tipologia specifica.

 

Esempio:

  • COVID-19 - Coronavirus  viene utilizzata per l'apertura delle pratiche riferite ai CASI POSITIVI
  • COVID-19 - Coronavirus AUTOISOLAMENTO da RIENTRO sono pratiche che vengono destinate con soggetto IGNOTO/IGNOTO in cui censire eventuali contatti che si sono posti in auto isolamento perchè provenienti da zone a rischio. Questo era utile in un primo momento quanto non vi era la chiusura dell'intero territorio nazionale. Potrebbe essere nuovamente utile se rientrano soggetti dall'estero che vanno messi in quarantena.
    • Si apre UNA SOLA PRATICA IGNOTO/IGNOTO per UO e su questa si inseriscono nella sezione contatti tutti i soggetti che hanno fatto segnalazione di RIENTRO DALL'ESTERO. Questo consente di gestire le date di inizio e fine sorveglianza e di produrre il documento di prescrizione adeguato. Questi NON sono casi ma sono CONTATTI

Anche la sola semplice apertura della pratica collegata al caso nominalmente individuato costituisce un elemento di qualità essenziale, perché consente di avere sul sistema l'elenco dei casi di una determinata tipologia e stilarne un elenco condiviso fra tutti gli operatori che lavorano a vario titolo sulle malattie infettive per la gestione dei focolai della malattia stessa.

Causale

Utilizzare il campo CAUSALE  1583679376561-146.png per specificare l'origine che ha dato avvio alla registrazione o lo stato di conferma del CASO.

1584462452774-786.png

Rendono esplicito per il CASO in questione la tipologia di segnalazione ricevuta che ne ha attivato l'apertura per essere sottoposto ad indagine epidemiologica.

I valori possono essere aggiornati nel tempo in base all'evoluzione delle indagini e degli accertamenti.

Completate le informazioni essenziali si può procedere al salvataggio in due modalità:

  • Con il pulsante 1583563347031-280.png che memorizza i dati e consente la successiva chiusura della pratica con il pulsante 1583563387185-638.png;
  • Con il pulsante 1583755166137-652.png che memorizza le informazioni della pratica appena aperta e si predispone per immediata registrazione delle informazioni contenute nel dettaglio della pratica.

Dettaglio della Pratica

Una volta completata l'apertura della pratica relativa al caso segnalato si può procedere con la gestione delle funzionalità previste nel dettaglio della pratica.

Si evidenzia alcune particolarità che riguardano la corretta registrazione delle informazioni nella pratica.

LUOGHI - Georeferenziazione del CASO

Nella testa della pratica è stato riportata la parte che consente di inserire immediatamente il luogo di riferimento del CASO.

Si tratta del luogo in cui il soggetto dimora abitualmente a cui si fa riferimento per la localizzazione del CASO.

NON DEVE ESSERE CAMBIATO in caso di ricovero in ospedale, si modifica solo la tendina esito selezionando la voce specifica.

Il luogo serve a definire geograficamente il caso della pratica in corso e viene utilizzato per il REGISTRO DEI CASI in modo da dividere i casi per COMPETENZA TERRITORIALE. 

L'indirizzo di riferimento potrebbe essere anche fuori della propria competenza e anche fuori Regione. Il sistema valida comunque l'indirizzo e lo mostra in mappa.

1584283534181-244.png

1584283928911-881.png

1583566916716-898.png

Inserire l'indirizzo di riferimento del caso.

Per copiare quello di residenza utilizzare il pulsante 1584283640900-982.png altrimenti inserire quello in cui effettivamente il soggetto dimora.

Validare l'indirizzo inserito con apposito pulsante 1584283708805-367.png in modo da ottenere le coordinate

Il primo luogo inserito è quello relativo all'indirizzo di riferimento al momento in cui si è manifestata la malattia e presente nella notifica di malattia infettiva. Possono essere inseriti eventualmente anche altri luoghi che rappresentano l'eventuale spostamento del caso in altro luogo.

Ci consentirà di avere una riferimento geografico da riportare su una mappa con tutti i casi segnalati.

E' molto importante per valutare geograficamente la diffusione dei casi.

Il dato va ad alimentare la Mappa dei casi che si basa proprio sul luogo inserito all'interno della pratica. Qualora vi siano più luoghi inseriti, viene utilizzato l'ultimo.

Quindi se un soggetto viene trasferito da un luogo all'altro questo dato può essere aggiornato per sapere dove il CASO è in questo momento.

CONTATTI - Gestione degli elenchi

Scheda contatto

1583906867989-614.png

Nella pratiche delle malattie infettive è stato inserito un nuovo nodo nella parte finale dell'albero delle pratiche. Consente di gestire l'elenco dei contatti al caso segnalato.

1583606935508-376.pngCome si può notare il nodo contatti ha un piccolo simbolo alla destra che è di colore grigio quando non sono inseriti contatti. Riporterà il numero dei contatti man mano che verranno inseriti.

1584775608715-924.png

SCREENING - 1584463412902-497.png

Qualora su un contatto vi siano dei sospetti è possibile che venga sottoposto a screening. Questa informazione può essere annotata sul contatto. Qualora l'esito dello screening fosse Positivo (Sfavorevole) è possibile che il contato diventi un nuovo caso. Sarà quindi possibile utilizzare la funzione 1584012409369-747.png  più avanti illustrata.

1583606882010-844.png

Cliccando con il pulsante destro del MOUSE sopra la voce  si attiva un menù contestuale che consente l'inserimento dei contatti aprendo la specifica scheda.

In prima battuta è essenziale la ricerca anagrafica delle persone individuate con il pulsante  1583607197771-440.png che apre la classica maschera di ricerca delle persone fisiche. Una volta individuata la persona desiderata cliccare sul tasto 1583607334442-627.png 

Per un utilizzo ottimale del sistema e la condivisione delle informazioni è consigliato compilare on line la scheda, specie nel caso di interviste telefoniche, sulla base delle informazioni raccolte attraverso il colloquio con il contatto. 

La ricerca anagrafica effettuata direttamente on line consente di ricercare e trovare immediatamente il contatto ed avere la certezza di aver identificato la persona giusta, specie se questa non è già presente e deve essere ricercata in anagrafe NAZIONALE per cui occorre avere Nome, Cognome, data e luogo di Nascita, genere.

Nella scheda del contatto è possibile inserire:

  • La tipologia di contatto selezionando la voce appropriata tra quelle proposte: per coloro che comunicano contatti CASO non NOTO utilizzare la causale "Auto isolamento preventivo";
  • Lo stato riferito alle condizioni sanitarie del soggetto selezionando la voce appropriata tra quelle proposte con questi significati:
    • Campo vuoto non compilato: il soggetto non è stato mai contattato;
    • Asintomatico: il soggetto non presenta nessun sintomo della malattia;
    • Sintomi non critici: presenta sintomi lievi della malattia da confermare con successive indagini. Potenziale nuovo caso solo dopo conferma e denuncia di malattia infettiva;
    • Sintomi critici: presenta sintomi importanti della malattia da confermare con successive indagini. Potenziale nuovo caso solo dopo conferma e denuncia di malattia infettiva;
  • La data di inizio sorveglianza;
  • La data di fine sorveglianza;
  • Data contatto telefonico consente di annotare quando è stato contattato il soggetto: se il campo è vuoto significa che è ancora da contattare. Ogni volta che il soggetto viene contattato questo dato deve essere aggiornato dall'operatore. Basta in doppio clik sul campo.
  • Indirizzo e recapiti: vengono copiati nella scheda i dati presenti in anagrafe del contatto individuato, prelevandoli dal domicilio o dalla residenza se il domicilio è vuoto. Le informazioni possono essere modificate inserendo quelle  che saranno di riferimento per l'eventuale luogo di sorveglianza.
  • L'indirizzo di Sorveglianza DEVE essere Validato con il pulsante 1584463078158-686.png in modo che vengono presentate le coordinate geografiche consentono di localizzare il luogo della sorveglianza del contatto. Con il pulsante 1584463153558-957.png è possibile visualizzare la posizione in mappa. La raccolta delle coordinate può avvenire qualsiasi indirizzo anche fuori regione e consente di avere una mappa aggiornata di tutti i contati legati al caso.

  • MEDICO: il sistema propone se presente in anagrafe il nominativo del medico curante. Se non presente può essere aggiunto sulla base delle informazioni raccolte attraverso l'intervista del contatto.

Completati i dati del soggetto salvare e procedere all'inserimento di eventuale altro contatto con il pulsante 1583756173218-177.png . Inserito almeno un contatto la voce sarà così rappresentata 1583653313712-838.png

N.B. Qualora si vada ad inserire un nuovo contatto legato ad un caso e questi sia già presente nel sistema collegato ad altro caso, il sistema ricopia tutte le informazioni già presenti nella scheda precedentemente compilata e le ripropone tal quali anche per questa scheda collegata al caso trattato.

Elenco Contatti

Cliccando su 1583608194294-783.pngè possibile aprire la griglia che riporta tutti i contatti inseriti con tutta una serie di informazioni anagrafiche del soggetto prelevate dall'anagrafe assistiti.

La colonna Data contatto telefonico è stata portata in testa in modo da poter ordinare l'elenco cronologicamente per effettuare le chiamate attive.

1584463961609-251.png

La tabella sopra riportata mostra in un unica griglia tutte le informazioni raccolte nelle singole schede di contatto e consente di avere una visione di insieme di tutti i contatti del caso evidenziando se mancano informazioni, quando sono stati contattati l'ultima volta, lo stato sanitario degli stessi ecc. Questo favorisce l'operatività di più soggetti che contemporaneamente possono chiamare ai numeri di telefono presenti in griglia per verificare lo stato di salute del soggetto.

L'elenco contatti è esportabile in formato excell attraverso il pulsante 1583907843473-451.png per poterlo utilizzare nei vari contesti in cui è necessario produrre elenchi ordinati di soggetti con i vari riferimenti presenti (p.es allegato alle comunicazioni effettuate verso le autorità sanitarie competenti, la prefettura ecc...). Le colonne non necessarie alla comunicazione possono essere eliminate dal file estratto dal sistema, ordinate e filtrate come si ritiene opportuno e prodotto un file .PDF con solo quanto necessario.

Nuova pratica da Contatto

1584012346985-363.png

1584082510602-185.png

 

Cliccando con il pulsante destro del mouse su una qualsiasi riga dell'elenco contatti è possibile agire sulla riga per modificare i dati presenti nella scheda del contatto o eliminare il contatto che è stato inserito.

Con il pulsante 1584012409369-747.png è possibile aprire direttamente una nuova pratica relativa al un contatto che è divenuto un nuovo caso.

Il sistema imposta automaticamente la nuova pratica inserendo il contatto come destinatario della pratica, e riprende dalla pratica da cui siamo partiti riproponendoli:

  • Il tipo pratica identico a quella del contatto da cui siamo partiti
  • Il Presidio
  • L'Unità Organizzativa
  • Gli operatori e il detentore

Le pratiche vengono collegate fra loro automaticamente dal sistema in modo che si possa ricostruire i collegamenti fra i casi.

PRATICHE COLLEGATE

1583606073128-150.png

L'utilizzo del collegamento tra pratiche ci consente di collegare fra loro i CASI definendo anche il VERSO del collegamento ai fini della costruzione del grappolo di informazioni di un CLUSTER EPIDEMICO.

Le pratiche che sono state generate da un contatto di un precedente caso sono già automaticamente collegate.

1583605458532-482.png

Qualora il caso che si sta inserendo sia collegato ad un'altro già presente nel sistema va collegata la pratica a quella già inserita: in questo modo riusciremo a costruire nel sistema le relazioni che intercorrono fra i vari casi presenti nel territorio di competenza.

Le date di notifica (data richiesta) consentiranno di dare ordine cronologico ai collegamenti.

1583605792979-164.png

Cliccando sul pulsante si apre la maschera che consente l'inserimento diretto del numero della pratica collegata.

Con i pulsante 1583605867406-957.png è possibile inserire nuove righe in cui inserire altri numeri di pratiche collegate, qualora il caso sia collegato a più casi che lo hanno originato.

Qualora non si conosca il numero della pratica collegata si può procedere aprendo la maschera di ricerca con il pulsante 1583605968103-656.png che apre la finestra di ricerca di cui all'immagine principale di questa sezione.

 

1583564740021-263.png

 

1583565696942-524.png

DOCUMENTI

Caricare tutta la documentazione acquisita di qualsiasi genere in questo nodo in modo che possa essere conservata in luogo specificatamente dedicato e resa disponibile a tutti coloro che possono accedere alla pratica.

Si ricorda che i documenti possono essere inseriti direttamente nell'albero della pratica sia all'interno del sopralluogo

1583566328929-156.png

PROTOCOLLI

Utilizzare lo strumento di gestione dei protocolli sia in ingresso che in uscita per tutte le comunicazioni che necessitano di segnatura di protocollo con particolare riferimento alla notifica di malattia infettiva e alle comunicazioni ufficiali dei provvedimenti (p.es richiesta di ordinanze)

Stampe

Stampa prescrizione di misure di profilassi per i CASI

1584602139149-939.png

Una volta inserito il caso compilando tutte le informazioni necessarie nella testata e quantomeno il LUOGO all'interno della pratica dove il soggetto dimora per la guarigione dalla malattia, è possibile procedere alla lettera di prescrizione delle misure di profilassi per il CASO.

Cliccando sul pulsante 1584602618035-175.png è disponibile il modello di documento previsto 1584602699989-804.png 

Il sistema produce automaticamente un file in formato . ODT Quindi editabile che contiene il modello di lettera prevista con le Misure profilattiche contro la diffusione della malattia infettiva COVID-19 – COMUNICAZIONE PRESCRIZIONE per rispetto misure di isolamento domiciliare fino a certa guarigione e quarantena per i contatti stretti.

La lettera di cui all'immagine a sotto riportata può essere integrata e completata come si ritiene opportuno.

Questo documento va:

  • Protocollato inserendo il numero
  • Firmato
  • Inviato ai destinatari

 

1585838864193-225.png

Stampa prescrizione di misure di profilassi per i CONTATTI

Le lettere che il sistema produce attualmente per i contatti sono di TRE TIPI:

  1. Lettera per Conviventi - Contatto Stretto - Tipo contatto “Conviventi” con tipo pratica "COVID-19 - Coronavirus". Questo modello di prescrizione viene prodotto se nella scheda del contatto è stata impostato il  tipo contatto con il valore "CONVIVENTI" 1585807969992-674.png

  2. Lettera per altre tipologie di contatti con tipo pratica "COVID-19 - Coronavirus". Questo modello di prescrizione viene prodotto se nella scheda del contatto è stata impostato il  tipo contatto con qualsiasi altro valore dell tendina presente nel campo p.es. 1585808131907-860.png 1585808245702-187.png 1585808268302-943.png

  3. Lettera per contatti con soggetti Ignoto/Ignoto con tipo pratica “COVID-19 - Coronavirus AUTOISOLAMENTO per RIENTRO”. Questo modello di prescrizione viene prodotto sulla base del tipo pratica a prescindere dal valore impostato nel campo tipo contatto.

E' pertanto importante prima di produrre le lettere porre particolare attenzione a come sono impostate le variabili sopra riportate per ottenere la stampa della lettera desiderata a seconda del contatto trattato.

1584637047719-337.png

Il sistema produce quindi le lettere e le inserisce tutte in un unico file .ZIP che viene scaricato in locale. Se l'operazione va a buon fine il sistema risponde con questo messaggio

1584604045293-858.png

Nella cartella di DOWNLOAD troverete un file con questa denominazione 1584604220289-139.png

Una volta completata la compilazione dell'elenco contatti con tutte le informazioni previste nella scheda necessarie alla predisposizione della lettera, il sistema è pronto per la stampa della lettera per ogni contatto.

Dopo aver ordinato o filtrato secondo le vostre esigenze, spuntare nell'apposita casella i soggetti per i quali si intende produrre la lettera. La lettera non riporta più l'indicazione del COMUNE/Sindaco quindi possono essere stampate contemporaneamente anche più lettere destinate a Comuni diversi.

1584603624640-664.png

Apposto il segno di spunta utilizzare il pulsante posto in alto a destra 

1584603665057-794.png. Questo pulsante apre una piccola finestra di dialogo che consente di inserire informazioni che nella versione attuale del testo NON VENGONO UTILIZZATE. Quindi possono essere LASCIATE VUOTE.

1584603807654-965.png

Cliccare quindi sul tasto 1584603869806-746.png

1584604747846-806.png

Aprendo il file 1584604224195-800.png  troverete all'interno un file per ogni lettera predisposta in formato .ODT. su cui eventualmente integrare le informazioni mancanti.

Questo documento va:

  • Inviato ai destinatari possibilmente per mail attraverso la funzione 1585808565740-684.png per chi dispone dell'integrazione di protocollo.

ESEMPI DI LETTERE

Lettera per Conviventi

1585808923135-916.png

Lettera per altre tipologie di contatti 

1585809635107-493.png

Lettera per contatti in AUTO ISOLAMENTO per rientro dall'ESTERO

1585809543467-511.png

Attestato per Contatto sottoposto sorveglianza o isolamento fiduciario

1584637047719-337.png

Sia dall'elenco contatti all'interno di una pratica che dal registro contatti illustrato successivamente è possibile ottenere cliccando con il pulsante destro del mouse sulla riga di interesse la 1585810595481-324.png.

Questa stampa consente di rilasciare al cittadino una attestato da utilizzare nelle sedi opportune che certifica il periodo di quarantena a cui il soggetto è stato sottoposto.

Anche questo documento viene predisposto in due formulazioni:

  1. Per coloro che sono stati contatti di un caso probabile o confermato;
  2. Per coloro che sono stati sottoposti ad isolamento fiduciario per rientro dall'estero;

Il sistema è in grado di produrre automaticamente l’attestato scegliendo fra le due dizioni,  sulla base della registrazione del contratto effettuata nel primo caso con tipo pratica “COVID-19 - Coronavirus” mentre nel secondo come “COVID-19 - Coronavirus AUTOISOLAMENTO per RIENTRO”.

L'attestato può quindi essere prodotto su richiesta dell'interessato o inviato sistematicamente a tutti coloro che stanno trascorrendo o hanno già completato il periodo prescritto di quarantena.

Sotto due esempi di documento

Caso Probabile o confermato

1585811097057-581.png

Isolamento fiduciario per rientro dall'estero

1585811115118-829.png

Registro dei CASI

1584978454755-929.png

1584976482513-918.png

Si raccomanda attraverso questo registro il controllo che tutti i casi siano correttamente localizzati. La prima colonna del "Comune di Sorveglianza" deve essere correttamente compilata altrimenti chi accede e deve vedere i dati per competenza territoriale (Sindaci, Prefetti, ecc..), non vedranno NESSUN DATO!
Si ricorda che la corretta compilazione dipende dall'inserimento nella prativa del LUOGO e la sua validazione!!

1584976692616-851.png

Può essere ulteriormente filtrato con le voci presenti in testata della finestra ma anche con i filtri posti ad EST.

In particolare si segnala il filtro per tipologia di Esito, per distinguere i casi di isolamento domiciliare, da quelli ricoverati in ospedale, guariti o deceduti.

1584976778312-842.png

 

 

1584978836443-163.png

Il registro dei casi mostra per l'ambito di competenza dell'utente che accede al sistema  l'elenco dei casi. Viene proposto preimpostato con la tipologia "COVID-19 - Coronavirus".

Attenzione!!
Il registro mostra le unità organizzative ASL che operano l'indagine epidemiologica sul caso. Questo comporta che lo stesso CASO per lo stesso soggetto possa essere sottoposto ad indagine da due o più unità organizzative ognuna per le rispettive competenze. In conseguenza di questo lo stesso caso può risultare "doppio" all'interno di questo elenco di rappresentazione delle informazioni. 

Ultimo CONTATTO

1584979373153-769.png

 

 

Elemento da tenere sotto controllo tramite questo registro è la data e ora di ultimo contatto. Ordinando opportunamente per questa colonna si possono ottenere i casi che non sono stati contattati per niente (Campo vuoto) o che non sono stati contattati da più tempo.

Usando questo con la classificazione per tipo di ESITO che trovate nella testata della pratica ogni operatore può trovarsi davanti la lista esatta dei casi che sono in ISOLAMENTO DOMICILIARE che devono essere chiamati TUTTI I GIORNI.

 

Registro Contatti

1584793404559-427.png

1584793476351-724.png

Nella griglia del registro sono riportate tra le prime colonne, la Normalizzazione dell'indirizzo per le coordinate geografiche, lo STATO RITARDO che rappresenta in Rosso quelli più urgenti  da richiamare  e la colonna Ritardo con i giorni trascorsi dall'ultima chiamata effettuata verso il contatto. Ordinando opportunamente per queste colonne si può avere la lista delle persone più urgenti da ricontattare telefonicamente.

1584802010585-110.png

Il registro contatti fa sintesi di tutte le schede contatto inserite nel sistema e collegate ai vari casi in modo da riproporre agli operatori un unico elenco. Questo strumento è pensato per seguire i contatti da parti degli operatori che effettuano la sorveglianza attiva.

Attenzione!!
Qualora lo stesso contatto risulti collegato a più casi è possibile lo troveremo mostrato più volte nell'elenco proposto.

L'elenco proposto, che è complessivo, viene aperto pre filtrato per i CONTATTI collegati alle pratiche:

  • NON Concluse
  • Della propria UO
  • Assegnate all'operatore che si connette

 

DATA CONTATTO

1584622953498-869.png

Fornisce ad ogni operatore l'elenco dei soggetti che deve continuamente contattare per la sorveglianza attiva.

Ordinando opportunamente l'elenco per la colonna DATA CONTATTO TELEFONICO si possono vedere per primi i contatti che hanno il campo vuoto (MAI CONTATTATI) e quelli di seguito che sono stati chiamati da maggior tempo.

OPPURE: Utilizzare il filtro sulla destra per selezionare quelli di interesse

1584783329803-870.png

 

1584623019155-824.pngDall'elenco, cliccando con il pulsante destro del mouse,  si apre la singola scheda contatto. Si può fare questo durante la chiamata in modo da aggiornare i contenuti della scheda e soprattutto la data contatto telefonico con un doppio clik sul campo.

Censimento cittadini di ritorno dall'estero

1584695225603-694.png

1584695120001-918.png

Sul portale https://www.prevenzionecollettiva.toscana.it/welcome/ sono state implementate le funzionalità che consentono a coloro che ricadono nelle disposizioni del Decreto Ministeriale congiunto tra Ministeri infrastrutture e Trasporti e Ministero della Salute n. 120 del 13/03/2020 , di presentare on line la comunicazione del proprio ingresso in Italia al Dipartimento della Prevenzione dell'azienda sanitaria competente per territorio. 

Questi soggetti sono sottoposti alla sorveglianza sanitaria attiva e all'isolamento fiduciario per un periodo di 14 giorni.

Con la compilazione del breve questionario predisposto per raccogliere le generalità e il Paese di provenienza il sistema inoltra all'indirizzo mail inserito quale recapito del soggetto,  una comunicazione che contiene le prime indicazioni a cui il soggetto deve attenersi. Informazioni più complete sono disponibili nel documento predisposto da Regione Toscana in collaborazione con Gestione Rischio Clinico, Agenzia Regionale di Sanità e WHO. 

1585637289464-579.png

Gestione delle segnalazioni pervenute

1585637419556-437.png

Nella form compilata dal cittadino i dati anagrafici sono completi anche di codice fiscale quindi, salvo errori di digitazione, la ricerca dovrebbe dare esito positivo su quasi tutti i casi.

Individuato il soggetto si seleziona come al solito con la spunta 1585638631446-492.png e l'importazione con il pulsante 1585638997544-581.png

Il sistema risponde dando conferma con il seguente messaggio

1585639074973-879.png

1585637556762-824.pngNel menù delle funzionalità della sezione registri delle malattie infettive è presente la voce che consente l'apertura delle griglia che mostra l'elenco di tutte le segnalazioni presentate da cittadini che rientrano in Italia dall'estero e che hanno utilizzato la procedura on line per notificare ai Dipartimenti della Prevenzione l'ingresso in Italia.

Dalla griglia con il pulsante destro del mouse è possibile effettuare la riconciliazione anagrafica 1585637980471-103.png

La funzione apre la fine stra di dialogo con la componente anagrafica per ricercare sulla base delle informazioni presenti

1585638453808-181.png

Gestione delle segnalazioni dalla pratica "COVID-19 - Coronavirus AUTO ISOLAMENTO per RIENTRO"

1585639339471-654.png

Se il soggetto è già stato Riconciliato (Semaforo VERDE 1585640157854-959.png) è sufficiente selezionare e cliccare sul tasto 1585640232132-988.png

Se il soggetto NON è stato riconciliato (Semaforo ROSSO 1585640294167-154.png ) occorre agire prima sulla riga con il pulsante destro del mouse per ottenere il pulsante 1585637980471-103.png, fare la riconciliazione come indicato precedentemente e poi effettuare il caricamento del soggetto nella pratica con il pulsante 1585640232132-988.png

Qualora si tenti di copiare un record senza averlo prima riconciliato il sistema lo impedisce con il seguente messaggio

1585640459784-246.png

Al fine di gestire correttamente le segnalazioni pervenute è necessario che queste vengano trattate al'interno di una pratica "specifica" ovvero quella che è stata appositamente creta con il tipo "COVID-19 - Coronavirus AUTO ISOLAMENTO per RIENTRO".

In ogni UO deve essere istituita un'unica pratica che raccoglie tutte queste segnalazioni nella sezione dei CONTATTI. La pratica come da immagine riportata a fianco ha  come tipologia il tipo "COVID-19 - Coronavirus AUTO ISOLAMENTO per RIENTRO" e come destinatario della pratica il soggetto IGNOTO IGNOTO (ID 5560711).

Inserendo le segnalazioni nella sezione contatti di questa tipologia di pratica si hanno questi vantaggi:

  1. Inserendo questi nei contatti sono visibili nei registri con la specifica tipologia che li distingue da contatti agganciati a casi;
  2. E' possibile produrre la stampa delle prescrizioni che devono essere inviate dalla UF con atto specifico e numerato come previsto per questa tipologia di contatti;

Pertanto creata la pratica, è possibile entrare nella sezione contati della stessa e cliccando con il pulsante destro del mouse visualizzare il comando 1585639960318-508.png che apre la maschera con l'elenco dei soggetti rientrati dall'estero.

1585640098142-516.png

1585640534303-275.png

ATTENZIONE!!!

L'elenco mostrato è Aziendale.

Quindi è opportuno utilizzare il filtro ad esempio per COMUNE per gestire solo quelli di propria competenza.

E' in corso di implementazione la realizzazione di altri due filtri:

  • Per zona
  • Per pratica collegata in modo che si possa filtrare quelli che sono già stati gestiti da quelli ancora da gestire
Tags:
Creato da Paolo Bruno Angori il 2020/03/06 19:58
Consorzio Metis
1.0